Ableton Live Tips

Migliorare il tuo Work Flow con Ableton Live


Corso di Produzione Musicale Online

Impara a produrre la tua musica con Ableton Live

In questo articolo ti mostrerò diversi Ableton Live Tips per migliorare il tuo work flow complessivo.

Come abbiamo già visto, Ableton Live è un sequencer che si distingue per la velocità d’uso.

È dunque fondamentale conoscere al meglio tutte le possibilità che ti può offrire il programma, in questo modo potrai velocizzare il tuo lavoro e ottenere risultati più efficaci.

Nell’articolo Ableton Live, il Sequencer Definitivo ti ho mostrato alcuni dei punti di forza di Ableton Live.

In aggiunta, questi Ableton Live Tips ti offriranno possibilità creative notevoli, ma ti permetteranno anche di velocizzare tutte quelle azioni che ti troverai spesso a dover affrontare durante le tue sessioni di produzione.

Passiamo dunque alla lista degli Ableton Live Tips!

1 – Ableton Live Tips: Imposta il set di Default


Ableton Live Tips: Set Default
Ableton Live Tips: Set Default

Ogni volta che avvierai Ableton Live, questi si mostrerà con il suo set di default.

Un set di defualt è una sessione precedentemente costruita e successivamente salvata tramite il menù preferenze sotto la voce File/Folder.

Il set di default si rivelerà fondamentale quando dovrai iniziare le tue produzioni.

Potrai caricare sulle diverse tracce i plugins che ritieni di poter usare in tutte le tue sessioni, ad esempio, potresti avere la necessità di creare due tracce di ritorno caricando plugin di riverbero o delay, compressori o effetti psicoacustici che ritieni di poter utilizzare sulle tue diverse produzioni.

Ma non solo! Potrai già dare alle diverse tracce dei colori, dei nomi e, anche in questo caso, potrai già caricare dei plugins.

Una volta impostate tutte le tracce e i plugins di cui necessiti, dal menù preferenze, sotto la voce file/folder, potrai salvare il tuo set di default.

In questo modo ogni volta che avvierai Ableton Live questi si aprirà così come lo hai salvato.

2 – Ableton Live Tips: Tracce Audio/MIDI di default


Ableton Live: Tracce di Default
Ableton Live Tips: Tracce di Default

Ablton Live ti permette di salvare tracce MIDI e Audio di default.

In questo modo tutte le volte che creerai una traccia questa verrà generata con i parametri che tu stesso hai precedentemente salvato.

Tra gli Ableton Live Tips, questo è uno dei più utilizzati.

Questo perché salvando una traccia di default, grazie al menù a tendina che si aprirà premendo con il tasto destro sulla traccia che vuoi salvare, questa si genererà (ogni volta che ne crei una nuova) con tutti i parametri e plugins che hai salvato precedentemente.

Questa funzione si rivela particolarmente utile in sessioni che prevedono l’uso di molte tracce.

3 – Ableton Live Tips: Salva i tuoi plugins preferiti e crea i rack


Ableton Live Tips: Etichette e Rack
Ableton Live Tips: Etichette e Rack

La velocità è di primaria importanza durante una produzione.

Con tutti i plugins a disposizione oggi non è sempre facile trovare quelli che ti servono.

Ti consiglio dunque di applicare delle etichette ai tuoi plugins preferiti.

Per farlo ti basterà cliccare con il tasto destro sul plugin che desideri “etichettare”.

Dal menù a tendina potrai decidere il colore dell’etichetta da assegnare, successivamente potrai rinominarla.

In questo modo avrai tutto a portata di mano, almeno gli strumenti che usi più frequentemente.

Inoltre, se hai già delle catene di plugins con le quali ti trovi bene potrai salvare i preset e successivamente etichettarli, in questo modo avrai dei veri e propri rack sempre a disposizione!

4 – Ableton Live Tips: Converti le tracce congelate in audio senza appiattire


Ableton Live Tips: Congelare e Convertire Audio
Ableton Live Tips: Congelare e Convertire Audio

Questo piccolo tip ti servirà spesso, soprattutto se vuoi creare degli effetti audio partendo dalle forme d’onda dei suoni che hai generato in MIDI.

Una volta che avrai congelato la traccia che ti interessa, tenendo premuto il tasto “alt”, trascina la clip su un canale audio vuoto.

Ableton la convertirà direttamente in audio.

In questo modo avrai salvato la tua parte MIDI per una successiva lavorazione.

5 – Ableton Live Tips: Scrivi in modalità Fold


Ableton Tip: Fold Mode
Ableton Live Tips: Fold Mode

Quando inizi a produrre, scegli subito la scala in cui intendi suonare.

Genera na nuova Clip MIDI e disegna solo le note presenti su quella scala.

Quando sarai sicuro di averle inserite tutto potrai attivare la modalità Fold.

In questo modo, tutte le note che disegnerai all’interno della clip saranno sempre nella scala che hai deciso di suonare!

Corso di Produzione Musicale Online

Impara a produrre la tua musica con Ableton Live

6 – Ableton Live Tips: Importa tracce da altri progetti


Ableton Live TIp: Importa dati sessione
Ableton Live TIps: Importa dati sessione

Questa funzione si rivela molto utile in particolare durante le sessioni di Sound Design.

Utilizzato specialmente con le clip audio, questo piccolo tip si rende utile quando dovrai importare sound fx o suoni che hai già faticosamente creato, tra una sessione e l’altra.

Dal browser di Ableton Live ti basterà aprire le cartelle dei tuoi progetti precedenti.

Potrai vedere che, una volta premuta la freccetta vicino all’icona del progetto, si aprirà l’elenco di tutte le tracce (e anche gruppi) contenuti all’interno di quella data sessione.

A questo punto, come sempre, ti basterà trascinare la traccia di tuo interesse all’interno del progetto et voilà!

Ricorda che le tracce di ritorno sono le uniche che non potrai importare in progetti diversi, dovrai sempre ricostruirle.

7 – Ableton Live Tips: Dall’Arpeggiator al MIDI


Ableton Live TIps: Arpeggiator
Ableton Live TIps: Arpeggiator
Seleziona l'input corretto
Seleziona l’input corretto

Nell’elenco di questi Ableton Live Tips, questo è uno dei miei preferiti!

Una volta che avrai programmato il tuo Arpeggiator su una traccia MIDI, potrai registrarlo nuovamente per ottenere il pattern completo e successivamente modificarlo.

Per farlo, ti basterà creare una seconda traccia MIDI vuota ed impostare come Input la traccia che invece sta suonando la parte con Arpeggiator.

Avvia la registrazione, e vedrai che il MIDI si registrerà sotto i tuoi occhi!

Una volta registrata la parte, potrai modificarla in base alle tue necessità, in questo modo, non solo potrai eliminare l’arpeggiator dal canale (risparmierai CPU), ma avrai anche più controllo su tutte le parti che deciderai di trattare col medesimo tip!

8 – Ableton Live Tips: Edita le categorie del Browser


Nascondi Categorie
Nascondi Categorie

Nel tempo, il tuo archivio personale crescerà a dismisura.

Per questo potrebbe rendersi necessario pulire il browser e avere così a portata di mano solo le cose più utili.

Per farlo ti basterà cliccare sulla voce “edita” in prossimità delle “categorie”.

Il browser ti mostrerà le diverse categorie e potrai spuntarle per nasconderle.

Cerca sempre di tenere ordinati il tuo browser e il tuo archivio.

In questo modo saprai sempre dove trovare ciò che serve e come raggiungerlo con facilità.

9 – La Sidechain… al di là del Compressor


Quando si parla di sidechain viene subito in mente il tipico effetto dance che si genera tramite il compressore.

Ma sapevi che Ableton Live ti permette di utilizzare la sidechain anche con altri plugin?

Gli strumenti di Ableton che permettono di attivare una sidechain sono:

  • Autofilter
  • Glue Compressor
  • Gate
  • Multiband Dynamics
  • Corpus

Certamente non sono di uso comune, ma se vorrai sperimentare, perché non provare?

10 – Utility, un controllo utile!


Ableton Live Utility
Ableton Live Utility

Una volta, uno dei miei insegnanti mi disse: “sii un Utilitarian!”.

Lo ammetto, all’inizio pensavo fosse troppo fissato con qualcosa di fantascientifico, ma nel tempo ho compreso esattamente cosa intendesse.

È buona norma applicare un Utility alla fine di ogni catena di effetti sulle diverse tracce.

Questo ti permetterà di gestire comodamente automazioni di volume senza automatizzare il mixer, controllare l’immagine stereo di ogni singola traccia ma anche del canale master, splittare basse e alte frequenze e verificare problemi di fase.

Grazie all’uso di Utility potrai fissare anche i diversi strumenti nel panorama stereo senza rischiare problemi di fase indesiderati.

Un workflow preciso e veloce, Conclusione


Questi semplici trucchi che ti ho mostrato ti torneranno estremamente utili durante le tue produzioni.

Nei prossimi articoli approfondiremo altri di questi piccoli tips.

Molti trucchetti diventeranno parte integrante del tuo workflow e ti permetteranno a loro volta di sviluppare degli automatismi grazie ai quali potrai muoverti con maggiore velocità e precisione.

Acquista Su Thomann –  Ableton Live 10 Suite e inizia da subito a produrre la tua musica!

in alternativa Acquista su Amazon – Ableton Live 10 Suite.

Scopri di più su Ableton Live:

Se invece vuoi approfondire strumenti e tecniche di produzione potrebbe interessarti anche:

Scopri altri utili strumenti e tecniche di produzione:

I migliori strumenti per produttori e Sound Designer:

Recensioni utili

Corso di Produzione Musicale Online

Impara a produrre la tua musica con Ableton Live

Lascia una Recensione!