Migliori Cuffie Studio

Le migliori cuffie per ogni situazione in studio, dal recording al mixing.


Quali sono le migliori cuffie per lo studio?

In uno studio di registrazione, dall’home studio allo studio di registrazione professionale, le cuffie rappresentano un’importantissimo ascolto, al pari degli studio monitor.

Questo perché oggi la musica viene spesso riprodotta da dispositivi mobile, e viene ascoltata proprio tramite le cuffie o gli auricolari.

Ecco perché assumono un ruolo importante in fase di Mix.

Un’altra importantissima funzione delle cuffie all’interno di uno studio è quella durante la fase di registrazione.

Gli artisti potranno sentire la regia, se questa dispone di talk back, ed inoltre potranno suonare o cantare tenendo in cuffia la base o il metronomo.

Da queste due funzioni principali, nasce la necessità di cuffie differenti.

Così nascono le cuffie aperte, ideate per la fase di mix e le cuffie chiuse, pensate per la fase di registrazione.

In questo articolo ti mostrerò le migliori cuffie da avere in studio.

Esistono molti approcci differenti agli ascolti, e ognuno ha abitudini e strategie di ascolto diverse, per questo la scelta delle cuffie rimane comunque una scelta soggettiva.

Migliori Cuffie Studio Chiuse, per la fase di registrazione e non solo…


Le cuffie chiuse, come suggerisce il nome stesso, isolano dai rumori dell’esterno.

In questo modo, un cantante che registra la voce non sarà distratto dai rumori esterni, e cosa più importante, non si rischierà di registrare rientri nel microfono.

Grazie alla loro caratteristiche però, queste cuffie i prestano anche agli ascolti dettagliati e di precisione e in qualche caso anche alla fase di mix.

Sono un ottimo compromesso grazie alla loro versatilità e prezzo tutto sommato contenuto.

Se cerchi un buon isolamento acustico, queste sono le cuffie che fanno per te.

Beyerdynamic DT-770 Pro


Le Beyerdynamic DT-770 rientrano nella classifica delle migliori cuffie studio perché offrono una grande qualità, data dal suono equilibrato e naturale, e sono decisamente economiche per ciò che offrono.

Queste cuffie chiuse risultano confortevoli anche in lunghe sessioni, isolano a dovere dall’esterno, il che le rende perfette per la registrazione o l’ascolto minuzioso per audiofili più appassionati.

Le basse frequenze, nitide e potenti, sono sempre piacevoli all’ascolto e le medio alte definite risultano ben gestite.

Offre dunque un suono di qualità molto alta, ottima fattura e durabilità.

Il tutto ad un prezzo che farebbe pensare a delle cuffie di fascia entry level.

Più in generale, queste cuffie sono pensate per ascolti flat, ovvero senza particolari colorazioni, offrono un suono affidabile ed equilibrato che rispecchia esattamente ciò che esce dalla tua DAW.

Audio-Technica ATH-M50 X


Le Audio-Technica ATH-M50 X sono fra le migliori cuffie chiuse che si possano avere in studio.

Questo perché, oltre al prezzo decisamente abbordabile, offrono una qualità audio notevole.

Offrono un ascolto molto dettagliato lungo tutto lo spettro di frequenze, non sentirai mai qualche frequenza che si “nasconde” dietro le altre.

Molto confortevoli per le lunghe sessioni, l’isolamento acustico offerto da queste cuffie le rende adatte anche per ascolti dettagliati e precisi facendo di queste cuffie un’arma molto potente per ogni produttore.

Vengono inoltre offerete con una completa dotazione di cavi per ogni esigenza, oltre ad una custodia per poterle portare sempre con te.

Sono facilmente richiudibili, e la struttura robusta farà in modo che le tue cuffie siano al sicuro anche durante i viaggi più lunghi.

Le M50-x sono fra le migliori cuffie chiuse di fascia economica, rappresentano un ottimo punto di partenza per degli ascolti fedeli e di qualità a un prezzo contenuto.

Interessanti anche le sorelle maggiori le Audio-Technica ATH-M70 X, offrono una maggiore qualità audio e riduzione del rumore, tuttavia il prezzo sale notevolmente.

Sony MDR-7506


Queste cuffie sono una sorta di legenda vivente nell’ambito dell’industria musicale.

La Sony ha prodotto alcune fra le migliori cuffie di fascia economica senza tralasciare la qualità tipica del marchio.

Le MDR-7506 sono certamente fra la più famose della casa nipponica.

Questa fama deriva da ciò che queste cuffie offrono, ovvero, qualità sonora di alto livello, buon livello di comfort, suono potente e dettagliato e materiali di qualità.

Tutto questo ad un prezzo decisamente contenuto.

Ecco perché queste cuffie popolano da anni gli studi di registrazione di tutto il mondo!

Ottime per i principianti, proprio perché equilibrate nel suono e robuste nella struttura, quanto per i produttori più esperti che cercano un suono dettagliato ad un prezzo abbordabile.

Sennheiser HD-300 PROtect


Non vincono di certo per la bellezza estetica, ma la loro alta riduzione dei rumori esterni e il suono perfettamente equilibrato ne fanno un prodotto di pregio.

La qualità che ha portato queste Sennheiser fra le migliori cuffie studio è proprio la riduzione del rumore esterno.

Per le HD-300 si è creato un sistema di riduzione dei rumori esterni davvero efficace.

Questo rende il suono meno artefatto e più fruibile anche dagli audiofili più accaniti.

Queste cuffie sono state apprezzate anche dal grande pubblico per la loro versatilità, robustezza e qualità.

Infatti sono cuffie che si possono facilmente adattare ad ogni situazione, dal viaggio in aereo fino a lunghe sessioni studio.

Sennheiser HD-26 Pro


Con un aspetto minimal e la loro taglia ridotta rispetto a tutte le cuffie precedenti, le HD-26 si piazzano fra le migliori cuffie disponibili per lo studio.

Comode, leggere, robuste e adatte per lunghe sessioni di studio, queste cuffie sono pensate esclusivamente per un uso professionale.

Tv, Radio e Studi di Registrazione rientrano fra i luoghi pensati per l’uso di queste cuffie.

Al contrario delle loro sorelle minori Sennheiser HD-25 Light, che si trovano spesso negli studi di registrazione, impiegate per la registrazione di vocali e strumenti, le HD-26 trovano spazio in più campi, dall’ascolto di precisione ai mix di breve durata.

Dispongono inoltre della funzione ActivrGard, utile per proteggersi dai picchi di volume.

Ultrasone Signature Pro


Indubbiamente le migliori cuffie di questa lista.

Le ho lasciate per ultime proprio perché non sono esattamente le più economiche.

Si tratta di cuffie pensate esclusivamente per professionisti. Non sono cuffie per l’ascoltatore medio.

Il livello di SPL non è alto (96dB), questo perché la vera potenza di queste cuffie risiede nella qualità del suono che sono capaci di riprodurre e non nella potenza che ne inficerebbe solo la qualità.

L’ascoltatore medio non avrebbe le competenze per apprezzare questo dettaglio, al contrario potrebbe pensare che suonano “piano”.

Dal punto di vista estetico si presentano con semplicità.

I materiali tuttavia sono di altissima qualità e offrono un comfort senza pari.

Dal punto di vista dell’ascolto, dove queste cuffie rivelano il loro potenziale, offrono una qualità audio elevatissima e, grazie all’esclusiva tecnologia S-Logic Natural Surround l’ampiezza spaziale è davvero notevole.

Guardando un film, o mixando in surround, potrai sentire i suoni che provengono dallo spazio intorno a te, e tutto sarà estremamente nitido e sorprendentemente definito.

Se sono fra le migliori cuffie studio disponibili è soprattutto per le qualità tecnologiche messe a disposizione.

Ma è innegabile che queste cuffie rappresentino una vera e propria esperienza d’ascolto.

Migliori Cuffie Studio Aperte, il mixing e le lunghe sessioni di studio


Le cuffie studio aperte, a differenza di quelle chiuse, lasciano meno spazio all’insonorizzazione e più spazio alla qualità del suono.

Sono cuffie pensate per lunghe sessioni di mixing o di mastering e offrono un suono trasparente e preciso, estremamente realistico.

Generalmente sono più costose di quelle chiuse.

Nonostante non si prestino assolutamente per la fase di registrazione (a meno che non si tratti di strumenti che non richiedano l’uso di un microfono, quindi prodotti direttamente sul sequencer), sono da considerarsi fondamentali per fare ascolti affidabili dei tuoi prodotti prima dell’esportazione finale.

Le migliori cuffie studio aperte sono determinate da caratteristiche quali: peso ridotto, qualità sonora e qualità dei materiali.

AKG K-712 Pro


Un’estetica accattivante, i materiali pregiati, la qualità sonora elevata e il suono trasparente fanno delle AKG K-712 Pro una delle migliori cuffie studio aperte, soprattutto parlando di qualità/prezzo.

Infatti, queste cuffie aperte offrono un suono trasparente e dettagliato utilissimo negli ascolti più critici.

L’immagine stereo è molto ampia, e rende facilmente individuabili i suoni nello spazio, garantendo ulteriore precisione sonora.

Ovviamente, per la loro natura di cuffie aperte, non sono ideali in posti in cui ci sia un elevato rumore di fondo dove purtroppo perdono notevolmente di qualità. Regola che vale per la maggior parte di cuffie aperte.

Beyerdynamic DT-990 Pro


La Beyerdynamic offre anche in questo caso uno dei modelli che rientra a pieno merito tra le migliori cuffie studio aperte.

Infatti, le DT-990 Pro, sono cuffie perfette per la fase di mixing e di mastering.

Grazie al loro design molto confortevole si prestano per lunghe sessioni di lavoro.

Il suono è molto equilibrato, basse profonde ma mai troppo invadenti e medio alti ben definiti.

Anche in questo caso il prezzo di queste cuffie è uno dei più contenuti della categoria, come sempre, Beyerdynamic offre prodotti di qualità ad un prezzo accettabile.

Beyerdynamic DT-1990 Pro


Ormai è chiaro che alla Beyerdynamic siano maestri nel creare prodotti di altissima qualità a prezzi contenuti.

Ma se gli si chiedesse di non badare a spese?

Le Beyerdynamic DT-1990 Pro sono la risposta.

Per la qualità audio e dei materiali sono fra le migliori cuffie studio offerte sul mercato.

Un suono accurato, molto dettagliato sugli estremi di banda, con bassi profondi e medio alte nitide e l’immagine stereo molto ampia fanno delle DT-1990 Pro un prodotto premium, pensato esclusivamente per dare il massimo ai professionisti.

Audio-Technica ATH-R70 X


Audiotechnica ha sviluppato un prodotto di altissima qualità.

Il suono assolutamente trasparente risulta comunque piacevole all’ascolto e il peso ridotto le rende perfette per lunghe sessioni di studio.

Nonostante ad una prima occhiata possano sembrare molto fragili, in realtà queste cuffie sono prodotte con materiale di alta qualità e sono estremamente robuste, raro per una cuffia così leggera.

Il loro suono perfettamente dettagliato le rende utili in fase di mixing, soprattutto durante la pulizia e l’equalizzazione di fastidiose risonanze.

Focal Clear Professional


Design interessante che già ad una prima occhiata ispira comfort, ed in effetti, una volta indossate, non tradisce l’aspettativa.

La gestione degli estremi di banda, i bassi definiti, profondi e gli alti cristallini fanno di queste Focal un punto di riferimentro fra le migliori cuffie studio aperte.

Sono pensate esclusivamente per un uso professionale e offrono tutto ciò che serve per un mixing ed un mastering senza colorazioni indesiderate.

Il loro prezzo decisamente elevato rende ancora più evidente quanto queste cuffie siano pensate per grandi studi di produzione.

Migliori Cuffie, altri approcci all’ascolto


Quelle che abbiamo visto fino ad ora sono le migliori cuffie studio disponibili sul mercato.

Tuttavia ti ho mostrato le migliori cuffie studio utilizzabili in situazioni differenti e con approcci diversi.

Nel mondo della produzione musicale però non ci sono regole assolute, ed è qui che nasce la preferenza d’ascolto e la necessità di avere prodotti che permettano l’approccio a questo tipo di ascolto in modi differenti.

Non sono pochi, ad esempio, i Sound Designer e music producer che utilizzano cuffie da ascolto come le Beats By Dre, o le Bose per le loro produzioni.

Chi fa questa scelta solitamente la fa per sentire come sarà ascoltato il prodotto su device d’ascolto di massa, in questo modo avrà una piccola finestra sul futuro che gli permetterà di modificare il prodotto in base alle necessità.

Migliori Cuffie Studio, Concludiamo


Come sempre il miglior consiglio che ti posso dare è di farti una tua idea su quali siano le migliori cuffie per te.

Ascoltare più cuffie possibili e decidere il miglior ascolto per le tue necessità sarà il primo passo da fare, successivamente potrai cercare le cuffie più adeguate al tuo tipo di ascolto e approccio.

Approfondisci l’utilizzo degli strumenti necessari per un Sound Designer e Music Producer:

I migliori strumenti per produttori e Sound Designer:

Recensioni utili

Lascia una Recensione!